Ristorante Giapponese Bari (Torre a Mare)

Hanami

Japanese Restaurant • Sushi Bar

 

 

Indirizzo

Via Giacomo Leopardi n. 46,
Torre a Mare – Bari

Chiamaci

La Location

Hanami è il primo ristorante Giapponese a Torre a Mare, una delle location più belle e suggestive della città di Bari. A due passi dal mare nasce Hanami, un nuovo concept elegante, raffinato e zen in cui potrai gustare deliziose e ricercate pietanze tipiche e non della tradizione culinaria nipponica.

La Cucina

Grazie all’utilizzo di soli ingredienti freschissimi, studio, ai nostri maestri chef che sperimentano continuamente mix creativi di sapori e profumi potrai vivere ogni giorno un’esperienza unica sia che si tratti di una pausa al volo o di una cena in compagnia.

La Cucina

Grazie all’utilizzo di soli ingredienti freschissimi, studio, ai nostri maestri chef che sperimentano continuamente mix creativi di sapori e profumi potrai vivere ogni giorno un’esperienza unica sia che si tratti di una pausa al volo o di una cena in compagnia.

La Storia

Hanami , (花見? letteralmente “ammirare i fiori”) è un termine giapponese che si riferisce alla tradizionale usanza giapponese di godere della bellezza della fioritura primaverile degli alberi, in particolare di quella dei ciliegi, i cui fiori si chiamano sakura.

Indirizzo

Via Giacomo Leopardi n. 46,
Torre a Mare – Bari

Chiamaci

La Cucina Giapponese

La cucina giapponese è un tipo di cucina raffinata ed elegante che ha visto la sua preparazione e presentazione affinarsi nel corso dei secoli affinché i suoi sapori siano il più possibile puri e delicati. Il cibo giapponese celebra e mette in evidenza i sapori, le trame e i colori dei prodotti stagionali.

Il legame con la natura è uno dei tratti distintivi del cibo giapponese. Quando possibile, infatti, il cibo viene mangiato nel modo più naturale e più fresco possibile, poiché è questo il modo migliore per mangiarlo secondo la tradizione. Pesce fresco e crostacei vengono consumati crudi (sashimi) o leggermente marinati con aceto o sale. Allo stesso modo, tutti gli altri prodotti utilizzati vengono spesso solo leggermente cucinati ed anche la scelta di quali ingredienti e come la gente li cucina è fortemente influenzato dalle stagioni.

Nella cucina giapponese, forse più di ogni altra cucina, la materia prima è fondamentale. Contrariamente dagli altri tipi di cucina infatti, dove vengono utilizzate molte spezie e la cottura dei piatti è molto lenta, la cucina giapponese, per garantire maggiormente la purezza del cibo, raramente mescola diversi tipi di alimenti e le salse sono normalmente servite in piatti separati come condimenti per immersione.

Oltre alla volontà di raggiungere un gusto squisito, la bellezza visiva è un elemento essenziale della cucina giapponese; il tipo di piatto o vassoio su cui viene servito un alimento è considerato importante quanto ciò che è su di esso. Infatti ai giapponesi è attribuito il merito di aver perfezionato il concetto di spazio negativo; dove le parti vuote di un piatto da portata servono a sottolineare la bellezza del cibo posto su di esso.

Sashimi

Il sashimi (刺身) è uno dei piatti più famosi della cucina giapponese e consiste in un piatto di alimenti crudi tagliati a fette sottili. Solitamente viene consumato pesce crudo come sashimi, ma anche tipi di carne (manzo, cavallo, cervo) e altri alimenti (pelle di tofu yuba e konnyaku) possono essere serviti come sashimi.

Noi, essendo localizzati in una città puramente marittima, prediligiamo il sashimi di pesce nelle versioni tradizionali al salmone, tonno e gambero rosso e nelle nostre varianti locali con scorfano, ricciola, scampi e capestante.

Come si mangia il sashimi

La maggior parte dei tipi di sashimi possono essere conditi con salsa di soia immergendo ogni pezzo in un piccolo piatto di salsa di soia prima di mangiarlo. A seconda del tipo di sashimi, è possibile aggiungere un po ‘di wasabi o zenzero macinato al pezzo di sashimi. Questo è il modo più elegante di tamponare il wasabi o lo zenzero direttamente sui pezzi di sashimi (invece di mescolarli alla salsa di soia). Ad alcune persone piace anche mangiare le guarnizioni daikon e shiso; entrambe le verdure hanno un sapore fresco e di menta.

Sushi

Il sushi (寿司 )è in assoluto il piatto giapponese più conosciuto al mondo ma, nonostante questo, non tutti comprendono cosa sia questo piatto effettivamente.

Ad esempio molti tendono a confondere il sushi con il sashimi, ma questi non sono la stessa cosa anzi il sashimi è uno degli ingredienti più usati nel sushi. Per quanto possa sembrare strano a noi occidentali, con il termine sushi si indica quel tipo di cibo che utilizza un tipo di riso condito con aceto non limitando la sua definizione al solo riso arrotolato nell’alga.

Quindi con il termine sushi si indica un insieme di piatti tipici della cucina giapponese che unisce il riso con altri condimenti come pesce, alghe, uova, con un ripieno che può essere crudo, cotto, disposto in rotoli o semplicemente appoggiato sul riso.

La varietà del sushi è dettata dalla scelta dei ripieni, condimenti e guarnizioni e dalla maniera in cui essi vengono combinati.

Tra le tipologie di sushi che noi trattiamo potrete trovare gli Hosomaki, Uramaki, Nigiri, Chirashi, Tamaki e Gunkan.

Nigiri

Il nigiri è un particolare tipo di sushi che consiste in piccole palline di riso sulle quali vengono adagiate delle sottili fette di pesce crudo. Tra i più comuni condimenti di pesce crudo troviamo: salmone (crudo o scottato), tonno, calamari e polpo e le nostre varianti di pesce locale: scorfano, ricciola, scampi e capestante.

Come si mangia il nigiri

La tradizione richiede di mangiare il nighiri-sushi non con le bacchette ma bensì con le mani, tenendo il pezzo di nigiri con il lato con il pesce rivolto verso l’alto. Molti tipi di nigiri possono essere accompagnati dalla salsa di soia, immergendo il nigiri nel piattino contenente la salsa, o dal wasabi (la famosa salsa piccante dal colore verde).

Hosomaki

E’ il termine giapponese usato per descrivere sottili roll di sushi avvolti da nori (alghe tostate) e tagliati in porzioni a misura di dito. Sono composti da riso e uno o due ingredienti come tonno, avocado e cetriolo.

Come si mangia l’hosomaki

E’ consigliato bagnare gli hosomaki nella salsa di soia immergendoli solo su un angolo, tenendoli saldamente inclinati con le bacchette.

Gunkan

Gunkan, noto anche come corazzata maki a causa della sua forma, consiste in nori arrotolati intorno a un blocco di riso nigiri per formare una coppa a forma ovale. Il rotolo è solitamente accompagnato da uova di pesce poste in cima per rendere il morso salato. Nel nostro menù trovate gunkan con uova di salmone, di pesce volante, nonché la nostra specialità al riccio di mare.

Come si mangia il Gunkan

E’ consigliato condire i gunkan con salsa di soia ma senza immergerli direttamente in essa. Solitamente si usa lo zenzero o la verdura che accompagna i gunkan per bagnarli delicatamente in superficie senza rovinare la loro forma.

Chirashi

Chirashi è composto da sashimi e verdure tritate disposte su una ciotola di riso senza un ordine preciso. Chirashi infatti si traduce con “sushi sparpagliato”: un mix di ingredienti che creano un risultato colorato e molto estetico.

Provate il nostro chirashi con filetti di astice in tempura, un modo per assaporare la bontà degli ingredienti italiani in un perfetto connubio con la cucina tradizionale giapponese.

Uramaki

L’uramaki è un piatto giapponese molto amato in tutto il mondo. La ricetta è stata inventata negli anni Settanta da uno chef nipponico emigrato negli Stati Uniti. Per questo vengono chiamati anche “California roll”. Il primo uramaki, che letteralmente significa “rotolo al contrario”, è stato preparato con polpa di granchio e avocado, nella speranza di attirare anche i clienti a cui non piaceva il pesce crudo.

La particolarità di questi roll, quindi, è che hanno il riso all’esterno e l’alga all’interno come guarnizione dei vari ripieni.

Nel nostro menù sono presenti diverse tipologie di uramaki:

  • Uramaki Base: i più comuni solitamente conditi con salmone, tonno, polpa di granchio e gambero in tempura
  • Uramaki Special: che hanno una delicata e gustosa copertura di pesce misto o anguilla marinata o astice e avocado ecc..
  • Uramaki Hanami: con condimenti unici pensati dal nostro chef che incontrano i gusti di ogni cliente come ad esempio quelli con tartare di tonno e verdure in tempura o con mango e tobiko ripieni con gambero cotto
  • Uramaki Fritti: dal sapore intenso e dalla consistenza croccante

Tempura

I tempura (天 ぷ ら) sono pezzi di pesce e verdure leggermente fritti. Introdotta in Giappone nel sedicesimo secolo dai portoghesi a Nagasaki, la tempura è diventata nel corso del tempo uno dei più famosi piatti della cucina giapponese sia all’interno che all’esterno del Giappone.

All’interno del nostro menù troverete vari tipi di tempura: di gamberi, verdure, con le varianti alle mandorle e al pistacchio.

Sushi Gio

Palline di riso avvolte da pesce crudo che ricordano la forma di un fiore. Il loro gusto delicato li rende una scelta perfetta per chi non ama i sapori troppo intensi. Solitamente vengono ricoperti da salse o pesce crudo come: philadelphia o uova di salmone.

Zucchina Gio

Palline di riso avvolte da zucchine grigliate e ricoperte da pesce crudo come salmone, gambero o astice.

//]]>